I top 5 e-commerce per comprare vino online

I top 5 e-commerce per comprare vino online

Da popolo poco abituato all’uso della rete, abbiamo dovuto imparare ad usare strumenti di cui nemmeno sospettavamo l’esistenza, ed abbiamo anche imparato a comprare vino online. L’ultimo DPCM sembra aver messo una stretta all’acquisto del vino e degli alcolici in genere, visto che dalle 18 in poi non si potrà comprare vino da portarsi a casa. Come spesso accade purtroppo, il decreto non sembra scritto in modo molto chiaro. In alternativa però ci sono i servizi online per comprare il nostro vino preferito.

Il vino online lavora bene

Ogni piattaforma di e-commerce per comprare vino online vede una crescita oltre il 70% dei volumi trattati. Ma visto che il budget è quel che è, l’acquisto medio a bottiglia scende del 10% in valore.

Poco male, perché la scelta è davvero tanta e si possono accontentare tutti i palati. Ormai comprare vino online è diventato semplice, sia da sito web che da smartphone tramite app. C’è anche la concorrenza di Amazon, il suo funzionamento lo spiego in questo post. I tempi di consegna, nonostante le difficoltà dovute all’emergenza, sono tutto sommato ragionevoli, in media in 2/3 giorni arriva a casa. In tutte quelle elencate, che ho provato almeno 1 volta, le confezioni sono solide e ben fatte, e nessuna bottiglia è arrivata rotta. E soprattutto il vino era ben conservato.

Vediamo allora la Top 5 per comprare vino online.

1 – Callmewine

Questa piattaforma di e-commerce per comprare vino online nasce nel 2011 dal desiderio di Paolo Zanetti di portare ad ogni consumatore il consiglio di un Sommelier personale.

Nel sito di Callmewine sono presenti circa 4000 vini ed una ottima scelta di 500 distillati; sotto i 20€ circa la metà delle etichette. Il sito è semplice, quasi minimalista, la navigazione è gradevole grazie alla pulizia della grafica. Le schede dei vini sono complete, comprendono il profilo dell’azienda produttrice e danno buoni suggerimenti sugli abbinamenti. La spedizione ha un costo variabile: 6,90€ fino a 6 bottiglie, 8,90€ fino a 12 bottiglie e 12,90 oltre le 13 bottiglie. Oltre i 79,90€ di spesa la spedizione è gratuita. Nella sezione ‘Spedizioni’ sono spiegate con chiarezza le istruzioni per il reso o per consegna danneggiata. 

Tecnica Web: Un pop-up consiglia l’iscrizione alla newsletter, in cambio uno sconto di 5€. Il punteggio di PageSpeed indica 59/100 da mobile e 93/100 da desktop. Protocollo in https.

2- DoYouWine

Questa è la creatura di Alessandro Morichetti, firma nota anzi notissima su Intravino. Nata come piattaforma orientata ai vini del Piemonte, DoYouWine si è via via allargata nell’offerta, con circa 500 vini sparsi per tutto il mondo. Qui comprare vino online significa affidarsi ad una grande esperienza nel settore.

Circa 150 delle etichette vendute ha un prezzo inferiore ai 20€, con alcune chicche da andarsi a cercare sia fra i rossi che tra i bianchi. Spese di spedizione 9,50€, gratis per ordini superiori ai 90€.

Tecnica Web: Manca una CTA evidente per l’iscrizione alla newsletter, che viene ricordata solo nella parte slider della testata. L’iscrizione alla newsletter regala 8€ di sconto. Buona fruibilità da smartphone, Google Speed lo giudica 60/100 da mobile e 69/100 da desktop. Protocollo in https.

3 – Tannico

Non si può parlare di vino online se non si cita Tannico, il più grande shop online italiano per il vino. L’accordo fatto con Campari ha inoltre portato un buon flusso di cassa per investimenti e nuovi sviluppi. Tannico nasce nel 2012 da un’idea di Marco Magnocavallo, founder e CEO dell’azienda. Offerta molto vasta, con 16.000 etichette tra cui scegliere provenienti da 2500 cantine. L’80% dei vini sono di produzione italiana. Sotto al cofano, oltre al motore di shop online, altre due piattaforme dedicate ai servizi di logistica per le cantine vinicole.

Servizio di consegna entro 24/48 ore, addirittura entro la giornata per la città di Milano; il plus è proprio la consegna immediata, in un mondo veloce e digitale anche per il vino. Per una spesa di 29€ la consegna è gratuita, altrimenti si pagano 7,95€. Il primo ordine è sempre gratuito, senza limiti di prezzo, anche per una sola bottiglia.

Nelle città di: Milano, Roma, Bergamo, Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Napoli, Padova, Torino e Verona, il servizio di consegna avviene tramite Milkman; nel resto d’Italia Tannico si affida ai corrieri espressi.

All’apertura dela pagina vengono proposti alcuni vini, ma la scelta è semplice direttamente dal menù superiore. Per tipologia o per regione, per metodo di produzione o per prezzo, si può davvero scegliere come si vuole. Tutte le informazioni sulla consegna, sui prezzi, sul reso, sono ben visibili nella pagina apposita.

Il vero punto di forza di Tannico è proprio il servizio di consegna, puntuale e preciso come descritto nel sito web. Per quel che riguarda i prezzi, ho trovato alcuni vini mediamente di 1-2€ superiori a quelli di altri siti. Ma il limite dei 29€ per la consegna gratuita lo rende il più competitivo fra quelli elencati. Se vi siete registrati al sito, dopo un po’ compare un pop-up che vi offre un coupon di 10€ di sconto, usabile una sola volta.

Tecnica Web: sito davvero ben fatto, semplice e facilmente consultabile. Per i miei gusti sono presenti sempre troppe bottiglie per ogni pagina, e forse andrebbero evidenziate alcune etichette particolari (biologico, biodinamico, offerte) in modo più evidente. Buono l’utilizzo da smartphone. Velocità tutto sommato accettabile anche se PageSpeed Insight ritorna punteggi più bassi della media.

4 – Vino75

La piattaforma fiorentina nasce pochi anni fa, nel 2014, e sale pian piano nelle classifiche del gradimento degli utenti. Comprare vino online su Vino75 vi offre una scelta piuttosto ampia, con 2700 vini di cui una buona metà nella fascia sotto i 20€.

Il sito risulta ben organizzato e consente di scegliere subito la fascia di prezzo che si desidera. La registrazione al sito consente di avere subito un vaucher di 10€.

Le immagini dei singoli vini risultano un po’ confusionarie a causa di varie icone e simboli che forniscono informazioni su abbinamenti e riconoscimenti olfattivi. Bene in evidenza le offerte di spedizioni gratuite su alcuni vini o scontistiche a tempo. Offre la possibilità di acquistare anche box omogenei. Le spedizioni hanno un costo che dipende da quantità e peso, ma non dovrebbero mai essere superiori ai 6,90€, e sono gratuite per una spesa oltre i 99,90€. Hanno una sezione FAQ piuttosto ampia, il diritto di recesso o il reso per un danneggiamento sono spiegati abbastanza chiaramente.

Tecnica Web: Il design sembra un po’ datato, ma l’esperienza di navigazione è discreta. Un po’ fastidiosa da smartphone l’icona con il campanello che indica le notifiche. Il punteggio di PageSpeed Insight indica 48/100 da mobile e 89/100 da desktop. Protocollo in https.

5 – Winelivery

Comoda soluzione per ordinare vino in giornata direttamente da smartphone, è la più giovane fra queste elencate, e nasce nel 2016 grazie a Francesco Magro e Andrea Antinori, due imprenditori under 30.  L’app è fatta bene e consente di scegliere vini, birre e superalcolici. Si trovano vini anche a prezzi inferiori ai 12€, ma il costo di spedizione non è molto chiaro. Oltre i 24€ la consegna è gratuita, sotto questa cifra il costo è variabile in funzione della città di consegna. A Roma, per un ordine di 22,40€ ho pagato 2,4€, quindi più o meno l’11%. Ragionevole, direi, ed è quella con il costo più basso. La comodità di Winelivery è l’ordine in giornata, basta indicare l’orario desiderato di consegna. Se si inserisce ‘Subito’, di solito il pacco arriva al massimo entro i 45/60 minuti. 

App: molto comoda, facile da consultare il catalogo e fare l’ordine inserendo il metodo di pagamento scelto, ad esempio Paypal. Fino ad ora è l’e-commerce per comprare vino online e birra che che ho usato di più.

Nota: l’articolo è stato aggiornato dalla prima uscita quasi due anni fa.

Foto di Ketut Subiyanto da Pexels

One thought on “I top 5 e-commerce per comprare vino online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *